#Recensione: Amabile Inferno di Eleonora Fasolino

17.01.2019


TRAMA


Roma, anno del Signore esamidimaturità. Melania Santacroce ha diciotto anni, un gusto eccentrico in fatto di vestiti e i capelli tinti di viola. Afferma di portare una terza scarsa di seno più per ottimismo che per amore della realtà e, quando non si allontana dal mondo per comporre poesie distratte, si interroga sull'efficacia delle taglie dei jeans, su Lord Byron e sulla dubbia puntualità dei mezzi di trasporto capitolini. Sebbene alta e non proprio esile, a volte teme di risultare impercettibile, ma a salvarla dalla banalità del quotidiano sono le uscite al vetriolo che di tanto in tanto ama diffondere con nonchalance. Non è proprio sicura di credere in Dio, ma frequenta una scuola privata di stampo cattolico. Non ama tradurre il greco, ma si accinge ad affrontare l'ultimo anno di liceo classico. Non si è mai innamorata, ma alla fine è arrivato Manfredi Vergara: suo professore e uomo impegnato in una relazione complicata con Dio. Perché Manfredi è un prete. E Melania, che non ha mai assaporato la tentazione, si trasformerà in quella più pericolosa per un uomo che non appartiene nemmeno a se stesso. O forse nel suo amabile inferno. 


RECENSIONE


Non sono mai stata un'appassionata di libri romance, anzi, è il genere che più detesto, ma "Amabile Inferno" è una stupefacente eccezione. Lo considero uno dei romanzi stilisticamente più belli che abbia mai letto, con una caratterizzazione tutta propria che lo rende unico. La sola cosa che mi ha fatto un po' storcere il naso è stata la presenza di alcuni dialoghi che mi sono parsi poco realistici in alcune situazioni, ma a parte questo, non ho nulla da obiettare. La trama l'ho trovata originale, mai banale, e ho talmente adorato lo stile di Fasolino che per tutto il libro avrebbe potuto parlare di yogurt e io lo avrei letto lo stesso con entusiasmo.
Generalmente, sono propensa a non apprezzare i romance per via della loro natura smielata e nauseante, ma non è il caso di questo romanzo. Ironica e accattivante, questa storia ha come preteso di farsi leggere, ed io sono stata ben disposta ad accontentarla e a divorare le pagine in un giorno solo. Lo sviluppo dei personaggi, a mio parere, non poteva essere gestito meglio, e ho gradito molto l'attenzione dedicata con cura a quelli secondari, che donano completezza all'intero corso degli eventi.
Eleonora Fasolino non avrebbe potuto fare un esordio migliore.



Rating:
5/5


Sito ufficiale dell'autrice: www.eleonorafasolino.com

Puoi trovare il libro su: AmazonIBS